E’ incredibile il gusto di spensieratezza che una vacanza, trascorsa a bordo di una barca a vela che placidamente punta la prua verso la Corsica, è in grado di regalarvi. Una esperienza unica, a contatto con la natura marina più selvaggia del mediterraneo. Pur essendovene moltissime di rotte che, sopra una veloce barca a vela, vi conducono alla Corsica del sud, apprestiamoci a evidenziarne una, essenzialmente per concedere una idea di tutte le meraviglie di cui si potrà beneficiare.



Salpando Rosignano Solvay, cittadina placidamente toscana (provincia di Livorno) affacciata, navigheremo verso la 1° della crociera a bordo di una barca dirigendoci verso gli splendori della Corsica del sud, e l’ormeggio potrebbe essere gettato all’incirca verso al famoso Golfo di Procchio, punta di diamante vicino all’isola d’Elba. Da queste parti, ove è solitamente piacevole l’ambiente e la pace regalata è incommensurabile, sempre circondati da un mare limpido dalle sfumature bellissime, possiamo buttare l’ancora per osservare uno dei più meravigliosi contesti dell’incredibile mar Tirreno.



Dopo di che, per trarre beneficio della arietta di mare e l’immensità del cileo pieno di stelle, la notte, la nostra barca potrebbe dirigere la prua verso Campoloro, la prima sosta in Corsica. barca a vela prezzi La mattina ci si potrà dedicare ad ammirare le bellezze naturali, magari facendo dei tuffi in mare e delle immersioni.Successivamente, come nuova tappa fra le acque della Corsica del sud, potremo veleggiare puntando il golfo di Pinarello, approdo molto conosciuto per la sua stupenda spiaggia, resa ancor più preziosa da un bosco profumato attiguo alla spiaggia e da un mare chiaro, denso di fondali da esplorare.Se, poi, lo si desidera, si potrà immergersi nello spirito della corsica facendo una capatina presso un locale del luogo, o anche valutando di degustare dell’ottimo pescato di giornata. Se arriveremo da queste parti verso gli ultimi di agosto, inoltre, potremo partecipare al suo celebre Festival di musica etnica.Passata la notte a Pinarello, si potrà fare rotta a vele spiegate verso San Ciprian. Una volta arrivati, tra le cose da fare qui, si potrà fare delle immersioni in delle acque, queste, dalle splendide tonalità. Per dormire, potremmo optare di fare una sosta presso la baia di Santa Manza, altra perla della Corsica del sud, con abbondanza di rocce calcaree dalle incredibili gradazioni di verde e con un fondale marino meraviglioso.


Alla mattina dopo è suggerito partire di buon ora, per arrivare in una delle località più magiche di tutta la Corsica, ossia la striscia di mare nota come le Bocche di Bonifacio, zona dove, nel centro delle sue acque, è posizionata la meravigliosa Isola di Lavezzi, località adattissima per godersi spiagge di leggera sabbia fine e immergersi in acque chiare e limpidissime, tappa obbligatoria per gli amanti della fauna marina corsa. Poi per una serata divertente con la famiglia o gli amici potremo gettare l’ancora presso il porto di Bonifacio. Splendente località turistica di sera emusei aperti il giorno. Sicuramente poi in questa sosta a Bonifacio, si potrà andare a visitare la sua incantevole rocca, tirata su nel 18° secolo.



Dopo aver visto tutto questo, con la testa colma di meraviglie e con lo spirito rifocillato, la barca a vela lascerà il mare della Corsica del sud per navigare verso casa.